CONTRATTO DI TIROCINIO E STAGE 2017 COME FUNZIONA STIPENDIO E DURATA?

CONTRATTO DI TIROCINIO E STAGE 2017 COME FUNZIONA STIPENDIO E DURATA?

203
0
CONDIVIDI

Contratto tirocinio formativo e stage cos’è?

Contratto tirocinio e stage cos’è? Il contratto tirocinio formativo c.d stage e il tirocinio di orientamento, i cd. “non curriculari” sono stati modificati dal D.L. 138/2011, convertito con modifiche nella L.148/2011 che ha previsto che tali contratti non possano avere una durata superiore a 6 mesi,

proroghe comprese e che siano riservati esclusivamente a neo diplomati e neolaureati entro al massimo 1 anno dal conseguimento del titolo di studio.

A seguito della sentenza 287/2012 emanata dalla Corte Costituzionale che ha dichiarato l’illegittimità di tali disposizioni, rimandando così la materia dei tirocini sottesa alle rispettive normative regionali, la Conferenza Stato Regioni e Province autonome è intervenuta a pubblicare le Linee guida su stage e tirocini, con l’intento di stabilire procedure standardizzate e minimi qualitativi uguali per tutta l’Italia, in modo tale da evitare discrepanze e usi illegittimi di questi tipi di contratto.

In tali linee guida, è rientrato anche il riconoscimento di uno stipendio minimo per le attività svolte dagli stagisti, che non può più essere svolto a titolo gratuito e fissando una sanzione amministrativa da 1.000 a 6.000 euro per le aziende e imprese che si avvalgono di tirocinanti senza compenso.

Successivamente la legge n.99/2013, di conversione del D.L. 76/2013, ha stabilito che i datori di lavoro pubblici e privati che hanno sedi in diverse regioni, possono scegliere liberamente quel normativa regionale adottare per la contrattazione dei tirocini e stage e assolvere così le comunicazioni obbligatorie presso il Servizio informatico nel cui ambito territoriale è ubicata la sede legale, ricordando però che sono esclusi dall’obbligo di comunicazione i tirocini curriculari.

Riassumendo le regole che si applicano al contratto tirocinio e stage sono:

  • Indennità minima garantita per tutti i tirocinanti la retribuzione minima non può essere inferiore a 300 euro lordi mensili.
  • Lo stage non può essere utilizzato per i lavori che non necessitano di periodo di formazione preliminare.
  • GLi stagisti non possono sostituire lavoratori a tempo determinato nei periodi di massima produttività né sostituire lavoratori assenti per malattia, maternità o ferie.
  • Il numero massimo di tirocinanti presenti in azienda sono: 1 per imprese fino a 5 addetti a tempo indeterminato, 2 stagisti per imprese che hanno tra i 6 e i 20 dipendenti a tempo indeterminato, per quelle che invece hanno oltre i 20 dipendenti, i tirocinanti non possono superare il 10% dei lavoratori assunti tempo indeterminato.

ARTICOLO PRESO DAL SITO: http://www.guidafisco.it/contratto-tirocinio-stage-come-funziona-stipendio-durata-1170

 

NESSUN COMMENTO