DIFFERENZA TRA DISOCCUPATO E INOCCUPATO ?

DIFFERENZA TRA DISOCCUPATO E INOCCUPATO ?

968
0
CONDIVIDI

Chiarimenti sulla differenza di significato tra due termini utilizzati frequentemente ma poco compresi dai giovani in sede di ricerca lavoro

Sfatiamo subito un mito: c’è una basilare ma importante differenza di significato tra “Disoccupato” ed “Inoccupato”. E’ chiaro che da un primo impatto punti di distacco non sembrano essere presenti, ma in realtà ci sono. Essere disoccupato, in parole povere, significa non avere un lavoro o perché lo si è perso o perché lo si è volontariamente abbandonato. Essere inoccupato invece è condizione ancor più ‘primaria’ rispetto alla disoccupazione: inoccupato è colui che non ha mai lavorato ed, anzi, è in cerca di prima occupazione.

 

DIFFERENZA TRA DISOCCUPAZIONE E INOCCUPAZIONE

Ma perché bisogna avere chiaro in mente la differenza di significato tra le due parole? Semplice, quando ci si iscrive ad un centro per l’impiego una delle prime cose che ti vien chiesta è il tuo stato di disoccupazione attraverso una autocertificazione che deve essere fedele per non infrangere le normative vigenti. Secondo quanto dettato dal decreto legislativo 297/02, le condizioni principali che possono essere dichiarate sono:

  • Disoccupato: ai sensi del D.lgs 297/2002, precedentemente “occupato”, ovvero titolare di un rapporto di lavoro autonomo o subordinato, sia divenuto privo di lavoro e che si sia immediatamente reso disponibile allo svolgimento ed alla ricerca di una attività lavorativa secondo modalità definite con i Servizi competenti.
  • Inoccupato: ai sensi del D.lgs 297/2002, non ha mai svolto attività lavorativa in nessuna forma, autonoma o subordinata e sia alla ricerca di un’occupazione, ovvero abbia effettuato iscrizione al Centro per l’Impiego, da più di 12 mesi o da più di 6 mesi se giovani;

 

Inoltre, secondo quanto riportato dai riferimenti normativi vigenti, si è considerati disoccupati nel caso:

  1. di lavoro dipendente (es: co.co.pro., contratto a tempo determinato o indeterminato, part-time o full-time, etc…) il tuo reddito è inferiore a 8000 €annui;
  2. di lavoro autonomo il tuo reddito è inferiore a 4800€ annui ;
  3. in cui hai lavorato solo per 8 mesi (4 se hai fino a 25 anni compiuti o, se in possesso di diploma universitario di laurea, fino a 29 anni compiuti); fonte art. (www.sostudenti.it)

NESSUN COMMENTO