5 CONSIGLI PER UN CURRICULUM VITAE PIU’ EFFICACE

5 CONSIGLI PER UN CURRICULUM VITAE PIU’ EFFICACE

1081
0
CONDIVIDI

In tempi di crisi, con i posti di lavoro che diventano sempre meno, è necessario essere pronti, anzi prontissimi a lottare con gli altri candidati. Si tratta di una lotta senza esclusione di colpi e che vede, come primo strumento di differenziazione dagli altri, il curriculum vitae.

Un documento che in molti snobbano, il curriculum vitae è la chiave del successo per chi sta cercando il lavoro dei suoi sogni ed è fondamentale non fare errori durante la sua redazione, pena il continuare nella ricerca del posto di lavoro che più fa per noi.

Per questo motivo abbiamo messo insieme 5 consigli per un curriculum vitae più efficace, che vi permetterà di colpire il datore di lavoro e di ottenere il tanto agognato colloquio.

1. Preparane uno specifico per ogni candidatura

Ogni azienda ha la sua storia, il suo profilo, i suoi valori e soprattuto sta cercando competenze (accademiche e personali) diverse. Per questo motivo sicuramente non farà male fare un po’ di ricerca e cercare di focalizzare il proprio CV su quei valori con i quali l’azienda dovrebbe trovarsi in sintonia. Nel curriculum vitae non vale il <<one size fits all>>. Bisogna essere sarti della propria immagine professionale, e cucirsi intorno alle necessità dell’azienda.

2. Evidenziare non solo le competenze, ma i successi che si sono ottenuti grazie a queste

Il curriculum non deve essere una mera elencazione di competenze, vere o presunte. Il datore di lavoro cerca risultati, ed elencare quanto siete riusciti a raggiungere grazie alle suddette competenze, è sicuramente più efficace che elencare attestati, diplomi e certificati di iscrizione a determinati corsi.

“Raggiunto e superato un obiettivo di vendita”, “organizzato nuovo team di ricerca” e cose di questo tipo sono sicuramente più attraenti per chi dovrebbe assumervi.

3. Si alle lingue, ma con criterio

Esiste un Framework Europeo che serve a quantificare la conoscenza di una determinata lunga. Utilizza un sistema su sei livelli, che vanno da A1 a C2, ed è quello che dovrete utilizzare al posto dei vecchi (e inaccurati) <<buono>> <<ottimo>> etc.

Il framework europeo delle lingue è usato non solo in Italia, ma in tutti i paesi dell’Unione Europea ed.è lo standard di fatto di questo settore.

4. Foto da persona seria

Scusateci la franchezza, ma ne abbiamo viste letteralmente di tutti i colori. Niente selfie, niente foto <<simpatiche>>. Per quelle c’è Facebook o Instagram. Presentatevi seri ed affidabili, vestiti a modo, pettinati e puliti, anche se state cercando un lavoro in un bar.

5. Mail da persona seria

Presentarsi con una mail sulla falsa riga di orsettocioccolatoso@qualcosa.it o goku99supersayan@gmail.com non è una buona idea, se l’obiettivo è quello di comunicare affidabilità e professionalità. Scegliete una mail del tipo nome.cognome@provider.it, vi aiuterà sicuramente a dare una immagine più composta di voi, anche in ambito digitale.

Da: http://www.affarimiei.biz/2015/01/consigli-curriculum-vitae-efficace.html

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO